Partito democratico

21 Febbraio 2019

Empoli:ecco i candidati alle primarie per i consiglieri comunali:

Il Partito democratico di Empoli hadeciso di indire le primarie per la scelta dei candidati in consiglio comunaleper le prossime elezioni amministrative, che si terranno domenica 26 maggio. 

Le primarie si terranno il 3 marzo in contemporanea con le primarie perl'elezione del segretario nazionale e dell'assemblea nazionale del Pd. Si potràvotare dalle 8.00 alle 20.00 nei quindici seggi allestiti nel comune di Empoli.

 

Le candidature si sono chiuse il 15febbraio scorso e diciassette sono le persone che si sono presentate: novedonne e otto uomini, dai 21 ai 71 anni, provenienti dalle varie zone di Empoli,tutti uniti da senso civico e dalla passione per la propria città.

 

“Abbiamo deciso all’unanimità diindire queste primarie per lasciare ai nostri concittadini la scelta direttadei consiglieri comunali. Ci è sembrata una buona opportunità quella delleprimarie per la scelta del segretario e dell’assemblea nazionale del partitodemocratico. E’ la prima volta che accade e speriamo possa essere un metodo dareplicare. L’invito è per tutti i nostri iscritti e simpatizzanti: venite,scegliete, votate”.

 

Ecco chi sono i candidati: Raffaele Donati, 21 anni, del circolo di Cascine, studente di Storiaall'Università di Firenze: “Mi candido-dice-per dareil mio contributo alla città di Empoli”;

Antonio Montesano, 22 anni, abita vicino al centro storico,studente della facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Firenze:“Vorrei-afferma,ed è quasi un manifesto programmatico- che ci fosse un occhio di riguardo peril mondo dell’associazionismo e della cultura, strumenti essenziali persradicare le radici dell'indifferenza e del pressappochismo che stannopenetrando, sempre più, il terreno della nostra società”.

 

Lorenzo Sani, 41 anni, residente ad Avane, è un architettolibero professionista, ex arbitro di serie C, dal 2012 presidente della localeSezione AIA FIGC, un Master di II livello al Politecnico di Milano inprogettazione e gestione delle infrastrutture sportive dice di candidarsi permettere a disposizione la propria esperienza nel mondo sportivo.

 

Andrea Cristalli, 45 anni, abita a Casenuove, è uncommerciante, titolare del negozio “Il principe Ranocchio” in centro a Empoli,chiede più  attenzione per territorio efrazioni e sostiene che da troppo tempo Empoli sud non è rappresentato inconsiglio comunale.

 

 

Simona Cioni, anni 48, abita Santa Maria, è avvocato da20 anni; figlia di operai del tessile ora in pensione, ex segretaria del circoloPd di Santa Maria:“Mi sono candidata perché penso di poter dare il miocontributo alla mia città, che amo e che vivo da sempre, sia come residente cheper lavoro, avendo lo studio in centro”.

 

Viola Rovai ha 32 anni ed è la responsabile contabiledella sede di Empoli di OlloStore.

Da sempre volontarianel circolo Arci di Cascine è tra gli organizzatori di "Cascine inFesta":

“Mi piace la miacittà e vorrei continuasse ad essere il luogo giusto in cui ragazzi e ragazze,come me, possano decidere di vivere e lavorare”.

 

Roberto Caporaso, 45 anni, dipendente statale, vive aPonzano, è il segretario del circolo Pd locale e presidente dell'associazione"Se Sei di Ponzano": “Ritengo che ciascuno di noi debba dare uncontributo serio al partito, alla città, alla frazione. Mettersi in gioco inprima persona e fare sempre di più”.

 

Riccardo Sgherri, 45 anni, vive a San Miniato ma lavora daanni a Empoli come ricercatore e consulente formazione professionale e dellasua candidatura dice: “Offrire il proprio contributo alla comunità in cui sivive e si opera è un'avventura straordinaria”.

 

Benedetta Peruzzi, 43 anni, nata a cresciuta a Empoli, impiegata,vive a  Ponzano: “Tengo molto al mioquartiere e vorrei rappresentarlo al meglio”.

 

Sara Fluvi, 21 anni, vive a Pagnana, studentessa di economiae commercio, ha deciso di affrontare questa prova perché: “Vorrei poter aiutarele persone ad esprimere le proprie idee ed a realizzare i propri desideri perle loro frazioni e i loro quartieri. Partecipare è l'unico modo per potermigliorare le cose”.

 

Andrea Bertini ha  66anni e risiede a Villanova, da aprile scorso è in pensione. “Mi candido perdare una mano a rendere migliore la vita dei nostri concittadini”.

 

Pierluigi Maienza, 43 anni, vive a Serravalle e fa l’avvocato.Ha molta esperienza nel mondo del volontariato, ha ricoperto ruoli in organismidella Regione Toscana (Copas, Conferenza per le autonomie sociali sotto lapresidenza Martini) ed in quelli espressione del volontariato (Forum toscanodel Terzo Settore e Cesvot -consiglio direttivo-). La  sua candidatura intende portare in ambitopolitico le espressioni della società civile dedita alla tutela dei bisognosi edelle situazioni di difficoltà.

  

Luisa Gulina,44 anni, residente a Empoli, dipendentepubblico, eletta a gennaio 2019

segretario delcircolo Pd centro "Ilaria Alpi" di Empoli: “La politica è relazioneumana- dichiara- credo nei valori della vita,della società  e l'ascolto èfondamentale per instaurare un rapporto umano e un confronto”.

 

Elizabeth Ann Butler ha 42 anni e vive in centro, èprofessoressa universitaria di storia dell’arte e guida turistica: “Ho decisodi candidarmi per dare un contributo a Empoli, città che mi ha accolto più di10 anni fa e che amo, impegnandomi ad offrire un punto di vista internazionaleper la sua crescita”.

 

Tiziana Grassi, 63 anni, resident tra Pozzale e Casenuove,impiegata, segretaria del circolo Pd Casenuove: “Metto a disposizione il miotempo libero per rappresentare la mia frazione e a servizio della mia città”.

 

Ylenia Gambaccini, 21 anni, di Pozzale, studentessa di Linguee Letterature Straniere, iscritta ai Giovani Democratici: “Ho un sogno perEmpoli, la mia città: città dove sono nata, cresciuta e di cui sonoinnamorata”.

 

Mirella Lecci,71 anni, pensionata, vive a Ponte a Elsa, iscritta al Partito democratico fin dallasua fondazione. È membro della segreteria comunale dello SPI CGIL di Empoli: “Oggimi impegno con il sindacato, per i diritti delle donne grazie all’attività delcoordinamento donne dello Spi CGIL. Credo fermamente nel volontariato e perquesto motivo dedico a questo molto impegno e tempo”.

 

Nella scheda che verrà consegnataagli elettori si troveranno i nomi di tutti e diciassette i candidati. L’elettore può esprimere fino a due voti dipreferenza, se esprime due voti di preferenza, questi devono essere diretti acandidati di genere diverso; in caso contrario la seconda preferenza èannullata.

 

Verrannoselezionati i dieci più votati, cinque uomini e cinque donne, che sarannoinseriti nella lista dei candidati ufficiali della lista Pd alle elezioni amministrative.

INVIA UN COMMENTO

Invia Commento

COMMENTI

Iscriviti alla newsletter e al servizio SMS e sarai sempre aggiornato su tutte le nostre iniziative.

Iscriviti al servizio